• (+39) 349.1345645
  • sicilia@2bespin.com

Tag Archives: social

santi cautela

EVENTI | Come si scrive un post? Ecco il corso che fa per te

L’uso della parola ai tempi dei social è fondamentale perché strettamente correlato alla qualità del prodotto condiviso.
Esistono tante tecniche per iniziare, ho quindi pensato a un workshop rivolto agli appassionati in cerca di qualche trucchetto.
reputation-economy

VIDEO | Economia della Reputazione, come essere credibili sul mercato del lavoro

schermata-2016-09-14-alle-19-23-05

COMMENTI | Il futuro dell’informazione sono le video notizie animate?

Il primo ad iniziare, almeno in Italia, è stato il giornale di Napoli Fanpage.it con diversi video, inizialmente caroselli fotografici, commentati ad hoc. Poi con le nuove funzioni di Facebook, i racconti video “istantanei” sono divenuti via via più frequenti. Le redazioni giornalistiche si sono quindi adattate a questo nuovo trend.

Ma il futuro dell’informazione sono davvero i nuovi video animati?

Tutti su Facebook siamo attratti dalle foto più che dalle parole e solo la sintesi tra questi due format porta alla completa attenzione i distratti internauti – qualcuno direbbe sempre più webeti – ma comunque presi da una modernità sempre più veloce, anche con l’informazione. L’abbiamo visto con il micro-blogging di Twitter prima e con gli insta-video di Instagram.

Un’informazione davvero fast, passa quindi dalla commistione di immagini, video e parole (quindi storytelling all’ennesima potenza). Spesso girati con l’effetto di emozionare il pubblico del web, questi video sono brevi, racchiudono frasi abbinate a grafiche o a foto, riprese d’archivio. Insomma le nuove redazioni sono sempre più virtuali così come anche i video-maker del giornalismo.

Le gif: un grande ritorno dal passato

Un indizio sono sicuramente le gif, uno strumento decisamente vintage nel linguaggio multimediale, che attraverso brevi video a bassa risoluzione sono in grado di comunicare meglio di status e articoli, in riferimento a emozioni e sensazioni, il nostro modo di essere. Sembrano già sostituire le vecchie emoticon, anche quelle animate. La comunicazione si fa sempre più complessa ma allo stesso tempo più semplice nella sua fruizione ma il pericolo che a risentirne sarà la qualità stessa del linguaggio e dell’informazione giornalistica è ancora realissimo.

 

Santi